English Version   English Version

ZincoNichel

Attraverso il processo di Zinco-Nichel, si va a depositare sul pezzo una lega binaria contenente una parte di nichel pari a circa l’11 – 16%. Tale trattamento garantisce la massima resistenza alla corrosione, anche con pochi micron di spessore e persino a temperature elevate (+300 °C).

Il processo di Zinco-Nichel è esente Cr +6 e conforme alle direttive RoHS (2002/95/CE), ELV (2000/53/CE) e 2003/36/CE. Questo trattamento è approvato dalle maggiori case automobilistiche.

Questo trattamento garantisce una resistenza alla corrosione molto più alta in confronto ai processi di zinco, anche su articoli con forme complesse. Questo è possibile grazie all’ ottima uniformità  degli spessori del deposito. L’esposizione ai sali bianchi può raggiungere e superare le 196-240 h e 720-800 h per l’esposizione alla ruggine rossa, secondo le norme di riferimento ASTM B-117, UNI ISO 9227 e DIN 50021 SS.

Le principali normazioni note sono: FIAT 9.57409, VW TL-244, VW 13750, BMW GS 90010, OPEL GME 00252, DBL 8451…, DIN 50979, DIN 50962, CAT 1E0397, BREMBO BDS-11.24, DUCATI ST_STR_087, MOTO MORINI M40.02/T e AMS 2417G.

Anche in questo caso, il processo può essere seguito dall’applicazione di una passivazione black (nero) o silver (trasparente).

ZincoNichelatura Black

ZincoNichelatura Black

ZincoNchel

ZincoNichelatura Silver- trasparente

It, Trattamenti

Comments are closed.